Studio Marco Piva firma il restauro, la ristrutturazione e l’interior design  di The Pantheon Iconic Rome Hotel

Innesto di contemporaneità nella cultura degli hotel a 5 stelle: a Roma è nata una nuova architettura che coniuga la storia e la creatività con un design d’autore. Questo l’obiettivo dello Studio Marco Piva che ha progettato The Pantheon Iconic Rome Hotel, recentemente aperto al pubblico, dopo un cantiere durato 11 mesi.

Il nuovo hotel è parte di Unica Collection che ha scelto di collaborare con il marchio “The Autograph Collection” del gruppo Marriott, catena riservata di hotel d’eccellenza, per l’inserimento di questa struttura nei circuiti internazionali, dopo aver riportato alla sua funzione originale l’edificio che inizialmente fu l’albergo Bologna in via Santa Chiara e in seguito divenne sede degli uffici del Senato della Repubblica.

L’attenta indagine storica, il processo di restauro e di ristrutturazione dell’antico edificio, unitamente all’accurato design degli interni, costituiscono gli elementi strategici per sviluppare oggi con successo progetti di riconversione, soprattutto in location complesse com’è quella del centro storico di Roma.

Il risultato è un hotel dal carattere contemporaneo, legato ad alcuni canoni tradizionali ma non imbrigliato nei clichè. Sono stati reinterpretati alcuni elementi simbolici dell’architettura, che caratterizzano l’ambiente monumentale circostante, ed effettuate scelte di forme, superfici e colori che, interpretati dalla particolarissima luce romana, mutano nel corso della giornata.

Dal punto di vista funzionale, la location crea una discontinuità rispetto alla frenesia turistica del territorio: un luogo calmo, di relax, che si fa scoprire progressivamente dal piano terreno, fino alla spettacolare terrazza del sesto piano, che offre agli ospiti una vista mozzafiato di Roma e dei suoi monumenti.

 

Il progetto di Studio Marco Piva per The Pantheon Iconic Rome Hotel

L’obiettivo dello Studio Marco Piva nella progettazione è stato quello di creare un prodotto dal carattere contemporaneo, seppur riferito ad alcuni canoni tradizionali.

Sono stati scelti dunque alcuni elementi di forte richiamo formale ed emozionale per reinterpretare lo storico edificio, decaduto nel tempo. Il lavoro di ricerca si è incentrato su forme, colori e superfici che caratterizzano l’ambiente monumentale circostante e sulla loro capacità di mutare durante il giorno per effetto della particolarissima luce romana.

La sfida è stata il riportare a nudo l’edificio originale, che era stato rimaneggiato negli anni,  recuperando alcuni elementi architettonici originali, come gli archi che descrivono il corridoio centrale. Proprio l’arco, poi, è divenuto un segno importante che Studio Marco Piva ha voluto enfatizzare, riproponendolo nei passaggi murari più importanti.
Lo Studio Marco Piva ha esaltato, in ogni aspetto, la qualità dell’edificio ristrutturato e dei suoi interni in rapporto alla scenografia esterna, unica al mondo, sulla quale si affaccia.

L’armonia degli spazi è uno dei punti focali dello studio di riconversione dell’edificio, con grande attenzione al design ed ai diversi accostamenti di colore.  Il visitatore attento potrà percepire il progressivo svelarsi degli spazi salendo un piano dopo l’altro verso la terrazza panoramica: ciascuno dei cinque piani camere dell’hotel è caratterizzato da una diversa combinazione di materie e colori.

La materia è protagonista del progetto e crea spazi percettivamente sorprendenti, dando loro uno specifico peso. La pietra e i marmi ricordano la monumentalità che caratterizza la città di Roma, mentre il bronzo è stato scelto per richiamare la materia delle enormi cerniere del portone di ingresso del Pantheon. Un particolare sistema di illuminazione led incornicia geometricamente tutta l’area del piano terra, richiamando i principi compositivi che stanno alla base dell’architettura classica.

Le camere, dal design contemporaneo, sono caratterizzate da morbide boiserie rivestite in pelle lungo tutte le pareti. Lo Studio Marco Piva ha sviluppato un intenso lavoro di variazione cromatica, donando ad ognuno dei 5 piani una sua specifica identità, attraverso diversi cromatismi.

L’idea era quella di creare dei mini-appartamenti, con le funzionalità e i servizi di un hotel di lusso. Da questo punto di vista, The Pantheon – Iconic Rome Hotel è un albergo che cerca di raccontarsi il meno possibile come una struttura alberghiera, ma di offrire invece agli ospiti la sensazione di vivere in un raffinato palazzo nobiliare romano.

I ristoranti

Al piano terra il Dionysus Gourmet Restaurant per 28 persone, mentre al sesto piano il Divinity Restaurant, aperto anche per la colazione, da 60 coperti (di cui 24 esterni). Sull’altro lato dell’edificio, sempre al sesto piano, il Divinity Terrace Lounge Bar (50 posti, 30 esterni), vero e proprio valore aggiunto dell’hotel. Quest’ultimo spazio richiama le sette divinità planetarie cui è dedicato il Pantheon, celebrate con cocktail dedicati. I materiali rispecchiano quelli utilizzati nelle zone comuni: marmi e metalli dalle forme pure che arricchiscono l’ ambiente, ultima sosta prima della terrazza panoramica.

Maggiori informazioni qui