Dalla cucina ai trattamenti benessere di lusso, la bellezza è un’arte
all’Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat di San Giovanni in Valle Aurina, Alto Adige (BZ)

È difficile immaginare qualcosa in grado di avvicinarsi al leggendario giardino dell’Eden più del trionfo della natura che per 30mila metri quadrati abbraccia l’Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat di San Giovanni, in Valle Aurina, Alto Adige (BZ).

Quella che riempie gli occhi e conquista i sensi di chi arriva non è una semplice area verde, ma un regno di rifioritura delle emozioni, prima ancora che delle piante e dei boccioli. Quasi che la vocazione al benessere avesse contagiato ogni singolo filo d’erba, questa oasi naturale prende vita e cambia forma, lasciando ai profumi e alle ombre di alberi e piante il compito di ridefinire i percorsi a seconda delle stagioni: il giardino, la grande piscina riscaldata anche d’inverno e dove d’estate vengono serviti i pasti, poi l’idromassaggio, le sedute attorno al fuoco contemplando la bellezza delle cime.

Se nel giardino fiorisce la natura, all’interno della SPA dell’Alpenpalace rifiorisce la pelle, grazie a The Art of Beauty by La Prairie, che può contare sull’esperienza di una manager dedicata e sulle competenze di uno staff preparato per ottenere i risultati più sorprendenti.

Grazie ad una cosmetica di lusso, nel centro si possono scegliere rituali esclusivi in un ambiente di armonia ed eleganza. Le creme cellulari, i sieri e le linee curative per la pelle dimostrano la loro efficacia cancellando l’idea stessa del tempo così come è comunemente conosciuto, rivoluzionata da trattamenti che sfruttano le proprietà di oro, caviale o platino.

Poi l’area delle saune. Dal Laconium alla Stanza del Fuoco, le saune sono il regno della cura del corpo e della mente, che si estende nelle albe estive di meditazione Yoga, nelle passeggiate con campane tibetane, nei percorsi Kneipp. Addentrandosi in questo mondo, specchiandosi sull’ennesima superficie trasparente, si giunge infine al cuore di cristallo della SPA salina, dove i lettini riscaldati sembrano troni sui quali abbandonarsi per andare alla conquista di sé stessi.

In cucina lo chef e la sua giovane brigata danno un tocco mediterraneo a piatti realizzati a partire da prodotti a km 0, provenienti dalle coltivazioni e dagli allevamenti dei contadini della zona, quali topinambur, patate della Val Pusteria, sedano rapa, barbabietola, maialino, carne e formaggio di capra che hanno un sapore diverso proprio in virtù del tipo di alimentazione e del pascolo di masi come il Kleinstahlhof.

L’influsso dell’isola di origine del maestro dei fornelli, la Sicilia,  si fa sentire anche in portate come il riso con patate e cozze, il sorbetto al bergamotto e, soprattutto, la personale rivisitazione del cannolo siciliano, affidata alla maestria del pasticcere Gabriel Gatterer di Brunico, specialista dello strudel di mele della Val Venosta, servito nel bicchiere con spuma alla cannella e crumble di pasta frolla. Il sous chef Simon Akhal sembra essere il depositario dei segreti del cioccolato francese.

E’ possibile “comporre” la propria vacanza, scegliendo tra relax totale o attività da fare all’aria aperta, portando anche il proprio amico a 4 zampe. Insomma, un vero Eden sulla terra.

Per informazioni: Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat
Gisse 32I – 39030 San Giovanni, Valle Aurina (BZ)
Tel. 0474 670 230

Email: info@alpenpalace.com

Sito web: www.alpenpalace.com