Fatuaria è un boutique hotel ricavato da un’antica masseria a trulli nelle campagne di Ostuni, in piena Valle d’Itria

La bellezza della Puglia non conosce stagioni e forse è proprio questo il momento per apprezzarla di più. Se volete scoprirla alloggiando in una location unica e speciale vi consigliamo Fatuaria, elegante boutique hotel ricavato da una masseria della prima metà dell’800.

Dopo un attento restauro da parte dei nuovi proprietari Giuseppe D’Introno e Giulia Volpe e curato dall’architetto Tommaso Gagliardi la masseria è diventata una chicca dell’ospitalità le cui 7 camere sono diverse l’una dall’altra grazie a pezzi di design e arte contemporanea e mobili e oggetti della vita contadina. Dotate di tutti i comfort e di ampi giardini privati a esclusivo utilizzo, le camere sono volutamente sprovviste del televisore per consentire di staccare davvero la spina e immergersi nel relax.

Gli ambienti centrali della masseria sono rimasti autentici, tutti in pietra, con pavimento in malta cementizia tirato a mano, arredati con pezzi unici e ricercati. Nello jazzo grande, fra i centenari muretti a secco e il bosco, è stata posizionata la piscina d’acqua salata lunga 21 metri e larga 3,5 di colore nero che si integra con il verde del prato e la roccia affiorante.

Il piccolo ristorante del Fatuaria si affaccia sulla corte dei carrubi dove durante la bella stagione viene servita la colazione e a sera la cena. Qui vengono ospitati piccoli matrimoni e feste di famiglia, organizzate come si faceva una volta. La cucina è semplice, fatta di gusti tradizionali, di verdure raccolte direttamente nell’orto biologico e di prodotti genuini del territorio.

Nell’antica aia, con vista sulla valle, prende forma ogni anno un appuntamento imperdibile: il Fatuaria Arena Festival. Musica, libri e mostre di arte contemporanea sono i protagonisti delle sere d’estate in masseria.

 

 

Per info
https://fatuaria.it/