Il settore del wellness a livello globale è cresciuto del 12,8% negli ultimi 2 anni, da 3,7 trilioni di dollari (3,2 trilioni di euro) nel 2015 a 4,2 trilioni di dollari (3,6 trilioni di euro) registrati nel 2017 

 

L’Italia è fra i primi paesi al mondo nel settore del turismo wellness, spa e termale. È questo uno dei dati più salienti che emerge dal Global Wellness Economy Monitor 2018, la ricerca presentata al Technogym Village di Cesena durante il recente Global Wellness Summit, l’evento di riferimento per il settore wellness a livello mondiale, che per la prima volta si è svolto in Italia.

Il wellness è uno dei settori che stanno crescendo più velocemente a livello mondiale. Nell’arco di 2 anni, dal 2015 al 2017, l’economia del wellness è cresciuta del 6,4% all’anno, quasi il doppio rispetto alla crescita economica globale (+3,6%). I consumi totali in wellness (4,2 trilioni di dollari) a livello globale superano la metà della spesa totale in salute (7,3 trilioni di dollari). Il settore complessivo del wellness rappresenta il 5,3% dell’economia mondiale.

 

Turismo Wellness

Mondo: il mercato mondiale del turismo wellness che vale 552 miliardi di euro è cresciuto del 6,5% nel triennio 2015-2017, un dato più che doppio rispetto alla crescita del mercato del turismo in generale nello stesso periodo che si è attestata al +3,2%. Nel 2017 sono stati effettuati 830 milioni di viaggi wellness, 139 milioni in più rispetto al 2015 – oggi il turismo wellness rappresenta il 17% dell’intero mercato del turismo.

Europa: l’Europa si classifica al primo posto al mondo per numero di viaggi wellness effettuati ogni anno: 292 milioni di viaggi nel 2017, in crescita rispetto ai 250 milioni del 2015 con un tasso medio di crescita del 8,1% all’anno. Al secondo posto si classifica l’area Asia-Pacific con 258 milioni di viaggi nel 2017. In termini di fatturato l’Europa si classifica al secondo posto sul turismo wellness con 182 miliardi di Euro totalizzati nel 2017, in crescita rispetto ai 167 miliardi del 2015, superata solo da Nord America che ha registrato un fatturato totale di 209 miliardi di Euro.

Italia: l’Italia si classifica al decimo posto come mercato per il turismo wellness con un fatturato totale di 11,6 miliardi di Euro, in crescita rispetto ai 11 miliardi del 2015. L’Italia si classifica inoltre al 12° posto per crescita del numero di viaggi wellness che nel 2017 si sono attestati a 13,1 milioni, in crescita di 2,7 milioni rispetto al 2015. Oggi il comparto del turismo wellness impiega circa 150,000 persone in Italia.

 

Settore spa

Mondo: il mercato mondiale delle spa è cresciuto dagli 85,2 miliardi di euro del 2015 al 102,7 milardi nel 2017 – registrando una crescita annua del 9,8%, un ritmo di crescita molto più alto di quello registrato nel triennio 2013-2015 che si era attestato al 2,3%. Il numero di spa è cresciuto dalle 121.595 del 2015 a oltre 149.000 nel 2017.

Europa: l’Europa rappresenta il primo mercato al mondo in termini di fatturato con un valore di 28,8 miliardi di euro, cresciuto del 10,1% rispetto al 2015. Circa una spa sul tre a livello mondiale si trova in Europa (che conta 46.282 spa) e circa 1 euro su 3 speso in servizi spa viene speso in Europa. Il settore Europeo delle spa impiega oltre 800 mila persone.

Italia: l’Italia è il sesto mercato al mondo nel settore spa con un fatturato di 2,8 miliardi di euro nel 2017, in crescita del 32% rispetto ai 2,1 miliardi del 2015. In Italia si contano quasi 4000 spa, in forte crescita rispetto alle circa 3000 del 2015, che impiegano 83 mila persone. 

 

Settore Termale

Mondo: il settore delle terme, in termini di fatturato, è cresciuto a livello globale dai 44 miliari di euro del 2015 a 48,6 miliardi registrati nel 2017, mentre il termini di strutture è cresciuto da 27.507 centri termali a 34.057. Il settore è fortemente concentrato in Europa e nell’area Asia-Pacific, che assieme totalizzano il 95% del fatturato mondiale del comparto.

Europa: l’Europa, in cui le terme sono state per secoli al centro della cultura del benessere, rappresenta il secondo mercato mondiale del settore (superata solo dall’area Asia-Pacific) con quasi 6000 strutture che producono un fatturato totale di 18,7 miliardi di euro, in crescita annua del 4,9% rispetto ai 17 miliardi del 2015. Il settore europeo impiega in totale oltre 438 mila persone. 

Italia: l’Italia si posiziona al 5° posto mondiale nel mercato delle terme superata solo da Cina, Giappone, Germania e Russia. Il mercato italiano vale 1,5 miliardi di euro all’anno e conta 768 strutture termali.

 

About Technogym  

 Fondata nel 1983, Technogym è leader mondiale nella fornitura globale di tecnologia, servizi e prodotti di design per il settore Fitness e Wellness. Technogym offre una gamma completa di attrezzature per l'allenamento cardio, di forza e funzionale, oltre a una piattaforma digitale su base cloud che consente all'utente di connettersi alla sua personale esperienza di wellness ovunque si trovi, sia all'interno tramite l'attrezzatura che all'esterno tramite device mobile. Globalmente conta 2.000 dipendenti e 14 filiali, ed è presente in oltre 100 paesi. Più di 80.000 centri Wellness e 200.000 utenti privati in tutto il mondo si allenano ogni giorno su macchine Technogym. Technogym è stata la società fornitrice ufficiale delle ultime sette edizioni dei Giochi Olimpici: Sydney 2000, Atene 2004, Torino 2006, Pechino 2008, Londra 2012, Rio 2016 e Pyeongchang 2018.

 

Per info
www.technogym.com