Sono i lettori di Travel + Leisure India & South Asia, edizione indiana dell’omonima rivista americana dedicata ai viaggi di lusso e lifestyle, ad aver scelto la Toscana come “migliore wedding destination al mondo”. Per tre mesi sono stati raccolti i voti e  la vittoria della Toscana è stata schiacciante.

Il premio è poi stato consegnato durante  l’India’s Best Awards, una serata di gala durante la quale vengono celebrati i vincitori e presentati gli ultimi risultati. Il magazine infatti è pubblicato da Exposure Media Marketing Private Limited parte di Hubert Burda International, una delle più grandi case editrici indiane che vanta un fatturato di 2,60 miliardi di euro e produce oltre 400 marchi in tutto il mondo.

In questa occasione Carlotta Ferrari, Direttrice del Destination Florence Convention and Visitors Bureau - divisone Tuscany for Weddings, ha ringraziato i lettori che hanno scelto la Toscana. "Un ringraziamento speciale va alla Regione Toscana che costantemente promuove il territorio mettendo in risalto i paesaggi, le città, ma anche ville e location non convenzionali che caratterizzano la nostra destinazione. La Toscana infatti si conferma una regione italiana estremamente popolare per i destination wedding (31,9%). La divisione Tuscany for Weddings, un progetto in partnership con Toscana Promozione Turistica, lavora costantemente per mostrare tutte le meraviglie che il territorio offre attraverso la partecipazione a fiere ed eventi di settore internazionali ma anche realizzando campagne di marketing e comunicazione online e offline".

 

 Il Centro Studi Turistici di Firenze, con la ricerca Destination Weddings in Italy 2016, conferma che la nostra destinazione ha già ospitato 2.567 destination wedding, con una media di €54.980 europer evento e con una spesa in beni/servizi di oltre € 141,1mln.

 

"Questo risultato – commenta l’Assessore Regionale al Turismo Stefano Ciuoffo – non può che farci piacere, naturalmente, visto il lavoro specifico profuso in questa direzione negli ultimi due anni. Ci siamo infatti mossi per promuovere la Toscana proprio come destinazione ideale per i matrimoni affinando offerta e servizi declinati per questo tipo di esigenze. Nella speranza che sempre più coppie ci scelgano per incorniciare il loro giorno speciale, il fatto che un mercato importante come quello indiano e dell’Asia del sud già ci consideri la destinazione migliore per questa scelta ci sprona a fare ancora meglio".