Importanti cambiamenti al St. Regis Rome: un nuovo General Manager Giuseppe De Martino e
una completa ristrutturazione multimilionaria ad opera del noto interior designer francese Pierre-Yves Rochon

The St. Regis Rome è lieto di dare il benvenuto a Giuseppe De Martino, il nuovo General Manager dell’iconico albergo romano inaugurato per la prima volta nel 1894 da Cézar Ritz e primo hotel del marchio The St. Regis in Europa.

De Martino, originario di Sorrento, è nel mondo dell’ospitalità di alto livello da oltre 20 anni ed ha iniziato la propria carriera a New York per poi tornare in Europa e consolidare il suo background tra Roma, Milano, Amsterdam e Venezia. Entrato nel 2008 in Starwood Hotels & Resorts come General Manager del The Westin Europa & Regina di Venezia, dal 2011 ha curato anche il settore Food & Beverage di tutte le strutture in Italia e in Europa Centrale. Dal 2013 torna a Roma alla guida dello Sheraton Roma Hotel & Conference Center, uno degli alberghi più grandi nel portafoglio della compagnia in Europa.

De Martino arriva a The St. Regis Rome forte della sua grande esperienza manageriale e di leadership, confermata dai numerosi riconoscimenti ricevuti nel corso degli anni. Queste doti, unite alla grande attenzione per il lavoro di squadra ed al costante impegno nell’offrire agli ospiti un eccellente servizio, lo hanno sempre portato ad ottenere ottimi risultati per gli alberghi presso cui ha lavorato.

“Sono felice, per me è un sogno poter cogliere questa nuova sfida professionale come General Manager di The St. Regis Rome e avere l’opportunità di farlo in un momento così cruciale. The St. Regis Rome è da sempre espressione di lusso ed eccellenza e oggi il compito di tutti noi è quello di valorizzare il glorioso passato e l’eredità del primo Grande albergo di lusso romano conciliandoli con la sofisticata modernità dei nuovi spazi.” dichiara Giuseppe De Martino alla vigilia del suo nuovo inizio professionale.

Ma i cambiamenti non finiscono qui per The St. Regis: la ristrutturazione dello storico albergo romano interessa, infatti, tutti gli spazi dell’hotel, dalla lobby al nuovo Lounge Bar e Library fino alle 138 camere e 23 lussuose suite e sarà completata entro la fine del 2018.

La hall, la library e il Lounge Bar, già restaurati, sono oggi spazi conviviali connotati da un elegante stile italiano, dove arte e prelibatezze culinarie si incontrano. Il meticoloso restauro della Ritz Ballroom, che prende il nome dal famoso albergatore César Ritz che l’ha inaugurata come primo salone pubblico a Roma, è stato condotto in sei mesi. La volta affrescata da Mario Spinetti è un brillante esempio di patrimonio preraffaellita romano ed è oggi protetta dalle Belle Arti.

Casting light on a new era: la nuova essenza di The St. Regis Rome si sviluppa intorno al concetto di luce e il designer Pierre-Yves Rochon ha colto la sfida di combinare storia e futuro, dando nuova vita a uno dei più prestigiosi alberghi della capitale, che inaugura una nuova era sotto la guida di Giuseppe De Martino.

St. Regis Hotels & Resorts
Con un blend tra classica raffinatezza e lusso contemporaneo, il brand St.Regis rimane fedele al proprio impegno nel far vivere esperienze eccezionali presso 40 hotel e resort situati nei luoghi più esclusivi al mondo. Creato da John Jacob Astor IV, con l’apertura del primo St.Regis Hotel a New York oltre un secolo fa, il Brand di Hotellerie St.Regis è noto nel mondo per la propria cifra stilistica legata al lusso esclusivo, alla raffinata eleganza e al servizio altamente personalizzato, grazie all’impeccabile St Regis Butler. Per maggiori informazioni su St. Regis Hotels & Resorts siete pregati  visitare www.stregis.com e seguire TwitterInstagram and Facebook.