Si chiama  Jessica Préalpato ed è la migliore pasticciera del mondo. Una donna per la prima volta

Secondo The World’s 50 Best Restaurants è Jessica Préalpato la migliore pasticciera del mondo. L’associazione, nata nel 2002, ha premiato la sua pasticceria curata e naturale.

La giuria, composta da circa mille esperti in gastronomia, ha decretato che le creazioni di Jessica Préalpato fossero le migliori del mondo.

Jessica è la pasticciera del ristorante con tre stelle Michelin “Alain Ducasse au Plaza Athénée” di Parigi, di cui è chef Romain Meder, che punta molto alla naturalezza dei piatti e degli ingredienti. Jessica Préalpato ha modellato questa “filosofia naturale”  sull’arte dolciaria.

Questo prevede un uso ridotto dello zucchero e creme a favore di una ricerca costante dell’esaltazione dei sapori delle materie prime, selezionate attentamente. Protagonista quasi assoluta è la frutta, per la quale è stato coniato il termine “Desséralité”, da dessert e Naturalité.

Su Instagram la pasticciera ha ringraziato: “Sono estremamente fiera e orgogliosa che la pasticceria della naturalezza sia stata onorata quest’anno. Grazie a The World’s 50 Best! Ringrazio sinceramente Alain Ducasse e il mio chef Romain Meder che mi dà fiducia da 4 anni e che porta il suo tocco in ogni dessert”.

Alcune delle sue creazioni sono davvero particolari: yogurt di fragole e abete, rabarbaro con germogli di riso nero selvatico e bucce di riso, agrumi alla canapa o le pere di Yannick Colombié con shiso, sakè e verbena.

Queste e altre ricette si possono trovare sul libro che ha pubblicato “Desséralité”con oltre 50 ricette create da lei all’Alain Ducasse au Plaza Athénée, parte di Dorchester Collection.